Cerca nel blog

giovedì 16 aprile 2015

Charles Dickens



Charles Dickens nacque a Portsmouth il 7 Febbraio 1812. Fu il secondo degli otto figli di John Dickens, un impiegato nell'ufficio stipendi della Marina britannica e Elisabeth Borrow. Il lavoro del padre lo portava spesso a cambiare città e Charles trascorse la sua prima infanzia tra Portsmounth, Londra e Chatham. Gli anni trascorsi a Chatham furono felici e Charles frequentò la scuola battista, apprezzato e stimato dal suo giovane insegnante.
Nel 1823 la famiglia si trasferì a Londra, dove fu costretta a fare i conti con dei gravi problemi economici e per risolvere i quali chiese aiuto ad un parente della signora Dickens, che possedeva una fabbrica di lucido per scarpe. Due giorni prima del suo dodicesimo compleanno Charles cominciò a lavorare nella fabbrica a Hungerford Stairs, etichettando i flaconi del lucido per soli sei scellini a settimana.
Appena prima John fu arrestato per debiti e presto l'intera famiglia, eccetto Charles che aveva trovato un alloggio, si trasferì nella Marshalsea Debtors' Prison. Dopo tre mesi John fu scarcerato poichè si proclamò Debitore Insolvente e dopo alcune settimane ritirò Charles dal lavoro e gli permise di continuare gli studi.
All'età di quindici anni Charles iniziò a lavorare per uno studio legale ma otto mesi dopo, sentendo questo lavoro estraneo dalle sue aspirazioni diventò reporter freelance  nella corte dei Commons.
Nel 1830 si innamorò di Maria Beadnell, la figlia di un banchiere ma nel  1833 la relazione terminò. Durante questo periodo diventò un reporter parlamentare e si meritò una buona reputazione grazie al suo talento. Nel 1834 fu associato al Morning Chronical dove pubblicò la sua prima opera con lo speudonimo di Boz dal titolo Sketches by Boz.  La sua fama sempre più crescente portò Chapman and Hall a pubblicare  Pickwick Papers, che riscosse un enorme successo.
Nel 1837 pubblica Oliver Twist e nel 1838-39 Nicholas Nickleby  e nel 1840 The Old Curiosity Shop che raggiunse le 100.000 copie.
Dopo aver terminato Barnaby Rudge nel 1841 Dickens con la moglie partì per gli Stati Uniti ma ne tornò profondamente deluso tanto da scrivere la sua esperienza  in American notes.
La prima battuta d'arresto avvenne quando Martin Chuzzlewit (1843-4) non ottenne lo straordinario successo dei suoi predecessori, nonostante avesse già inaugurato la trionfante serie Christmas Book con A Christmas Carol (1843). Decise allora di viaggiare e si recò in Italia (1844-45) poi in Svizzera e a Parigi (1846).
Nel 1846 iniziò una serie di romanzi più accurati e impegnati come Dombey and Son (1846) e David Copperfield (1849), in cui esplora la sua infanzia ed adolescenza.
Nel 1850 accrebbe il suo interesse per la denuncia sociale tanto da fondare Household Words, una rivista settimanale in cui combinava intrattenimento a scopi sociali. Sono di questi anni All the year Round. Bleak House (1852), Hard Times (1854) e Little Dorrit (1855), che esponeva la denuncia di Dickens al governo per la guerra di Crimea.
Nel 1858 si separò dalla moglie e cominciò a frequentare l'attrice Ellen Ternan, la quale divenne presto la sua amante. Si trasferì in Kent a Gad's Hill, vicino alla sua casa d'infanzia di Chatham. Qui scrive gli ultimi suoi romanzi A tale of two cities (1859), Great Expectations (1860) e Mutual Friend (1864-5). A partire dal 1860 la sua salute cominciò a peggiorare tanto che il suo ultimo romanzo Edwin Drood (1870) non fu mai completato. Fu stroncato da un ictus a Gad's Hill l'8 giugno 1870 e morì il giorno seguente. Fu seppellito nel Poets' Corner dell'Abbazia di Westminster

Nessun commento:

Posta un commento

Vuoi sapere sempre tutto del Circolo PickWick? Iscriviti alla newsletter e ricevi i post via Email